Veicoli elettrici - La nuova frontiera di veicoli che non fanno uso di combustibili e che non inquinano.

Un veicolo elettrico è un mezzo che, per spostarsi, utilizzaimage esclusivamnete energia elettrica. I veicoli elettrici possono avere varie tipologie di motori. Un esempio di veicoli elettrici è il motore ad eccitazione separata con una potenza di picco per consentire un'operatività pure in presenza di terreni sconnessi e pendenze significative. Questa energia è ricavata da batterie a trazione che sono a bordo del veicolo e che alimentano il motore elettrico. La ricarica completa delle batterie da trazione, di solito effettuata durante il fermo macchina notturno, avviene utilizzando un caricabatterie ad alta frequenza presente a bordo macchina, ciò consente di connettersi in qualunque posto ci si trovi ad una comune presa di corrente a 220 Volt. Il mezzo elettrico funziona bene, non inquina e costa pochissimo per ogni chilometro percorso.

Nozioni tecniche.

L'energia è fornita sotto forma di corrente/tensione. Di norma è stivata a bordo in un serbatoio "elettrochimico" ( come per esempio una batteria..). Il motore sfrutta quasi la totalità dell'energia prodotta e soprattutto non avviene nessun processo di combustione, quindi non c'è bisogno di ossigeno ne di aspirazione d'aria. Il funzionamento di base non cambia se ci si trova in ambito terrestre o subacqueo oppure nello spazio. Non è dunque necessario che siano dotati di scarico perchè non viene emesso nessun gas nell'ambiente. L'energia è convertita con buona fluidità, sebbene esistano tipi di motori in cui si ritrovano periodi "morti" molto brevi. Le vibrazioni sono ancora molto ridotte.
Dal momento che non si brucia/esplode niente anche il funzionamento del motore a regime è molto più silenzioso.
Considerato l'alto rendimento di conversione energetico, le perdite che si possono verificare quali la produzione di calore, sono molto più contenute (almeno un ordine di grandezza inferiori rispetto al motore a combustione).

Un motore Elettrico è molto più semplice di un motore a combustione, ne esistono alcuni che sono "costruiti" all'interno della ruota stessa in quanto questo può essere integrato nel cerchione/ruota. Tale motore prende di norma il nome di HUB motor (o wheel motor). Le dimensioni tuttavia possono essere più contenute data la minor complessità sia realizzativa che di funzionamento.

Possono essere fermati ed avviati istantaneamente (tranne alcuni tipi) e a bassa velocità si ottengono prestazioni di tutto rispetto. Di solito è omessa la frizione. I parametri elettrici permettono normalmente di definire abbastanza bene quelli meccanici, di norma sono ridotte le funzioni a cui il cambio deve assolvere e pertanto generalmente viene omesso oppure è limitato alla semplice funzione di definire la direzione. Può essere presente una sola riduzione di giri per adattare il campo di regime del motore a quello della ruota. Solitamente quindi sui motori elettrici non esiste ne cambio ne frizione ed il motore è "sempre in presa" con la ruota motrice. Dal momento che costruttivamente si possono o meno ottenere alcune prestazioni di "coppia" particolari già a motore appena "avviato" in taluni casi pure la riduzione di giri è omessa, cosa che facilita ulteriormente la realizzazione di un motore HUB. Eliminando cambio e riduzioni si elimano organi ad alto consumo energetico diminuendo così i consumi e aumentando le prestazioni specifiche del veicolo.

Nel seguente filmato l'incredibile auto elettrica della Tesla Motors in commercio negli Stati Uniti d'America.

 

Prova i nostri Servizi


Resta aggiornato sul mondo Green. Iscriviti alla Newsletter.

In omaggio riceverai in omaggio nella prossima newsletter l'articolo governativo che dimostra perché in Italia si vogliono affossare le Rinnovabili!

1 comments

  1. Il motore elettrico è una macchina in grado di trasformatore l'energia elettrica in energia meccanica.
    I motori elettrici sono composti da uno statore e un rotore, che creano un campo magnetico, ricorrendo spesso all'impiego di magneti. essi distinguono in motori a corrente continua e motori a corrente alternata.

    RispondiElimina