L' Energia Solare, come una delle principali Fonti Energetiche per la sostituzione dei combustibili fossili.

Ha generato una crisi spostare lo sguardo di Roger Angel dalle Solar Dish Concentrators- Hermannsburg, NT, Australia di Lowerlighterstelle alla Terra, ma allo stesso tempo ha arrecato beneficio al problema della soluzione del Global Warming. La competenza di Angel e' sempre stata rivolta ai telescopi e all'astronomia, così sembra scontato che egli consideri il Sole come la nostra più grande speranza di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.

I suoi primi lavori si sono focalizzati sulla geo-ingegneria come via d'uscita dal riscaldamento globale sia pompando aerosol di zolfo nella stratosfera sia costruendo un gigantesco ombrellone spaziale in grado di bloccare l'effetto del sole. Egli ha stimato che tali stratagemmi possano sicuramente dare frutti in tempi relativamente brevi, ma possono fornire effetti collaterali molto negativi a lungo andare e, nel caso dell'ombrellone gigante, generare costi nell'ordine dei trilioni. Per quando riguarda questo Deflettore Solare orbitante, Angel racconta che "L'attuale amministrazione della NASA pensa sia stupido" e non lo finanzierà. Così si e' messo ad esplorare soluzioni alternative.

Una idea e' quella di creare una collana di satelliti in orbita geosincrona intorno alla Terra che possa raccogliere l'energia solare convertirla a microonde, e successivamente deflettere il fascio all'indietro. Per generare 3000 gigawatt di energia elettrica, avremmo bisogno di 600 di questi satelliti.



Questa idea è dimostrato essere molto costosa, a causa del peso di lancio di ciascuno dei satelliti solari - con punte fino a  70 mila tonnellate. Fino a quando i viaggi spaziali e la costruzione di navicelle e satelliti non diverrà routine, questa idea non può ritenersi valida, ritiene Angel.

E' molto più ottimista circa lo sviluppo massiccio, di sistemi solari Aerial_View_of_SEGS_VIII_showing_most_of_80_MW_field di mridkasha terra, piantati su centinaia di chilometri quadrati nel deserto. Negli Stati Uniti, questo significa secondo Angel, localizzarli in Arizona, e altri Stati lungo la frontiera USA con il Messico. Egli vede queste fattorie di raccolta solare come operanti tutto l'anno in maniera da permettere la trasmissione di energia elettrica mediante linee di trasmissione intercontinentali alle coste di ciascuna nazione. Angel afferma che questa forma di trasmissione è una tecnologia e relativamente a basso costoso. Egli suggerisce di utilizzare il lago Mead o altre acque lacustri occidentali come giganteschi impianti idroelettrici di stoccaggio. Angel sta elaborando un prototipo di array fotovoltaico con una piattoforma di comunicazione PBS abbandonata, e nel suo laboratorio universitario sta provvedendo alla fresatura di specchi che sono destinati a concentrare la luce del sole di un fattore pari a 1000. Nel Sud-Ovest, Angel dice, "c'è abbastanza luce solare su un paio di centinaia di miglia di spazio per alimentare tutta la nazione".


Prova i nostri Servizi


Resta aggiornato sul mondo Green. Iscriviti alla Newsletter.

In omaggio riceverai in omaggio nella prossima newsletter l'articolo governativo che dimostra perché in Italia si vogliono affossare le Rinnovabili!

0 comments