Maree, Energia Pulita dalla Luna e dal Moto Terrestre

Le Maree, come è noto, sono generato dall'azione combinata del moto terrestre, dovuta al sistema Terra-Luna, e dall'attrazione locale esercitata dalla Luna sulla superficie terrestre. Lo spostamento di acque dovuto alle maree genera un moto periodico più accentuato in alcuni punti della superficie terrestre e praticamente inesistente in altri punti.

Su coste oceaniche basse e debolmente inclinate l'effetto della marea porta alla sommersione e ell'emersione ciclica di vaste superfici di territorio e dà luogo alla formazione di piane di marea. Esempi tipici sono la costa franco-olandese in Europa e quella canadese. Questi ambienti sono però diffusi su tutte le aree costiere oceaniche.


La periodicità delle Maree può essere sfruttata per la produzione di energia elettrica. L'energia prodotta dalle Maree è ovviamente pulita e rinnovabile e pertanto una forma di energia pregiata.

Già nell’antichità si è cercato di sfruttare questo tipo di energia, mediante la costruzione di "mulini a marea". L’acqua veniva raccolta, durante il flusso, in un piccolo bacino, che veniva in seguito chiuso con una paratia. Al momento del deflusso l’acqua veniva convogliata attraverso un canale verso una ruota che muoveva una macina.

Oggi esistono diversi progetti di sfruttamento delle maree, che comportano metodi diversi di sfruttamento dell’energia:

- sollevamento di un peso in contrapposizione alla forza di gravità;
- compressione dell’aria in opportuni cassoni e movimentazione di turbine in seguito alla sua espansione;
- movimento di ruote a pale;
- riempimento di bacini e successivo svuotamento con passaggio in turbine.

Quest’ultimo sembra dare i migliori risultati, nell'effettivo impiego. Il problema più importante allo sviluppo di tale tecnologia resta comunque lo sfasamento tra massima ampiezza di marea disponibile (la cui cadenza è prevedibile sulla base delle fasi lunari e solari) e domanda di energia nelle ore di punta. Infatti nei giorni di insufficienza nell'afflusso d’acqua la produzione di elettricità cesserebbe. In Francia nei pressi di Saint-Malo esiste un grosso impianto di questo genere.

Di seguito un semplice video che dimostra come possa essere sfruttata la forza delle Maree per produrre energia elettrica.

Prova i nostri Servizi


Resta aggiornato sul mondo Green. Iscriviti alla Newsletter.

In omaggio riceverai in omaggio nella prossima newsletter l'articolo governativo che dimostra perché in Italia si vogliono affossare le Rinnovabili!

0 comments