Il Fotovoltaico è Una Risorsa Per L'Italia e Non Un Peso

In questi ultimi anni, l’Italia, per raggiungere i risultati ottenuti ha lavorato duramente e questo ha consentito di avere numeri record per l’installazione di impianti fotovoltaici. Con il Quinto Conto Energia, quest’importante risorsa del territorio, rischia di scomparire gradualmente. L’industria ha stabilito un rapporto interessante con la ricerca e la tecnologia per presentare sul mercato modelli di moduli fotovoltaici che fossero corrispondenti alle esigenze del consumatore e ciò è stato possibile incentivando l’occupazione.



Infatti, un settore che fino a qualche mese fa stava resistendo alla crisi era proprio il fotovoltaico ma ora, con le commissioni che iniziano a diminuire, si rischia di accodarsi agli altri settori e quindi prevedere un futuro di disoccupazione anche per tanti giovani. Trattandosi di un settore in espansione ha colto l’interesse dei giovani, molti di loro hanno deciso di avvicinarsi a questo campo anche per avere un futuro occupazionale certo. Le piccole realtà temono che la mancanza di incentivi possa comportare lunghi periodi di improduttività e ciò non farebbe altro che aumentare i debiti, vedendo così all’orizzonte solo la possibilità di chiudere. 

La situazione non è affatto semplice e dal governo non giungono notizie neppure in merito alle proposte avanzate dalle associazioni. Quest’incertezza generale crea dubbi e perplessità su quale potrà essere concretamente il futuro lavorativo di tante persone e il futuro di un settore così importante anche da un punto di vista della salvaguardia ambientale. È importante che l’Italia non perda questa risorsa che merita di essere valorizzata per continuare ad essere fortemente competitivi nel settore a livello europeo e non solo.

fonte: pienosole.it

Prova i nostri Servizi


Resta aggiornato sul mondo Green. Iscriviti alla Newsletter.

In omaggio riceverai in omaggio nella prossima newsletter l'articolo governativo che dimostra perché in Italia si vogliono affossare le Rinnovabili!

0 comments