Fotovoltaico, i 10 eventi che caratterizzeranno il 2013

L’anno che verrà si annuncia come un momento di grande cambiamento per l’industria mondiale del fotovoltaico. Tra calo dei prezzi, taglio degli incentivi e crescita di nuovi mercati, lo scenario internazionale subirà una vera e propria rivoluzione. Il team di ricerca sull’energia solare di IHS ha stilato un elenco di 10 previsioni destinate secondo loro ad avverarsi nel corso del 2013.


  1.  Il fatturato mondiale del fotovoltaico scenderà a 75 miliardi di dollari americani, a causa del calo dei prezzi di moduli e altri componenti. Di contro, le installazioni avranno una crescita in doppia cifra. 
  2. L’industria del modulo solare si consoliderà ulteriormente nel 2013, soprattutto per quanto riguarda le imprese che portano avanti l’intera filiera. 
  3. I prezzi dei moduli fotovoltaici si stabilizzeranno entro la metà del 2013, arrestando la tendenza cominciata nel marzo 2011, quando è iniziato il drastico e progressivo calo dei costi di mercato. 
  4. Nel corso dell’anno prossimo si scateneranno delle vere e proprie guerre commerciali nel settore fotovoltaico, che secondo gli esperti non vedranno però nessun vincitore. Già nel 2012, in effetti, abbiamo assistito a una battaglia di sanzioni, dazi e ritorsioni tra Stati Uniti, Cina, Europa e India. Una situazione che rischia di esasperarsi ulteriormente e che, soprattutto, non aiuterà a risolvere la sfida fondamentale della sovraccapacità che affligge il settore mondiale del fotovoltaico. 
  5. Sud Africa e Romania emergeranno come principali nuovi mercati per il fotovoltaico mondiale. In questi due Paesi è previsto un incremento della capacità installata di diverse centinaia di Megawatt. Nel 2013 saranno ancora possibili rendimenti a due cifre per progetti fotovoltaici realizzati in Europa. Nonostante il taglio generalizzato degli incentivi, infatti, i Paesi europei continuano a offrire condizioni interessanti per gli investitori privati e istituzionali. Negli Stati Uniti il solare supererà per la prima volta il settore eolico dal punto di vista dell’incremento annuo di capacità installata. In parte, questo fenomeno è legato all’incertezza sul futuro dell’imposta di credito federale per l’energia del vento, la forma di incentivazione in vigore attualmente e il cui rinnovo è ancora in dubbio. La Cina diventerà il più grande mercato fotovoltaico del mondo. Le nuove installazioni previste per il 2013 dovrebbero superare la potenza complessiva di 6 Gigawatt, consentendo al Paese asiatico di superare la Germania. Le tecnologie per l’accumulo di energia trasformeranno l’industria solare. Le batterie sono viste sempre di più come un sistema efficace per conservare l’energia fotovoltaica e nel 2013 aumenterà in modo significativo il numero degli impianti residenziali collegati ad accumulatori. Il miglioramento delle tecnologie aiuterà a ridurre ulteriormente i costi, aumentare i margini a distinguere i produttori dalla concorrenza. Fonte: Solardaily

Prova i nostri Servizi


Resta aggiornato sul mondo Green. Iscriviti alla Newsletter.

In omaggio riceverai in omaggio nella prossima newsletter l'articolo governativo che dimostra perché in Italia si vogliono affossare le Rinnovabili!

0 comments